Che lametta scelgo oggi?

Uno dei vantaggi di usare un rasoio di sicurezza è il poter scegliere la propria lametta senza troppi problemi. Infatti le lamette vanno bene su tutti i rasoi (salvo che non abbiate rimanenze di lamette antecedenti al 1950) ed è possibile scegliere quale usare. Se viceversa usate un rasoio a testina non potete far altro che usare quanto vi concede la casa produttrice del rasoio. Vediamo un po’ di marche.

  • 7am. Prodotte in  Bangladesh dalla Samah.
  • Apollo. From Solingen, Germany.
  • Asco. Egiziane prodotte dalla Lord
  • Astra. Differenti modelli tutti prodotti dalla Gillette a San Pietroburgo (Russia)
  • Astor. Prodotta dalla Bic in Grecia.
  • Balaka. Prodotte in  Bangladesh dalla Samah
  • Bic. Fatte in Grecia dall’omonima ditta francese
  • Big Ben. Egiziane prodotte dalla Lord
  • Bluebird. Fatte in Turchia dalla Derby
  • Bolzano. A dispetto del nome italiano sono prodotte in Germania dalla Feintechnik
  • Centwin. Indiane prodotte dalla Malhotra, ditta che sostiene di essere il piú granbde produttore al mondo (!)
  • Champion. Prodotte in  Bangladesh dalla Samah .
  • Cheetah. Cinesi, della Benxi Jincheng
  • Croma. prodotte in Germania dalla Feintechnik
  • Crown. Egiziane prodotte dalla Lord.
  • Crystal. Prodotte in Israele da Personna.
  • Derby. Fatte in Turchia dalla Derby con acciaio svedese.
  • Diamant. Prodotte in Germania dalla Feintechnik.
  • Dorco. Differenti modelli, tutti dalla Sud Corea.
  • Elios. Prodotte in Germania dalla Feintechnik.
  • Feather. Giapponesi prodotte dall’omonima ditta.
  • Flying Eagle. Cinesi della Shanghai Razor Blade Co.
  • Gillette. Differenti modelli prodotti in dozzine di fabbriche in differenti posti del mondo. La Gillette è un marchio di  Procter & Gamble.
  • Gold Cow. Cinese, prodotta dalla Yantai Huamei Razor Blade Co., Ltd
  • Happy Bird. Cinese della Ningbo Fuda Blade Co., Ltd.
  • Ladas. Russe anzi moscovite prodotte dalla Mostochlehmash
  • Laser. Indiane prodotte dalla Malhotra, ditta che sostiene di essere il piú grande produttore al mondo (!)
  • Lion. Dal Sud Africa della Lion Match.
  • Lord. Prodotte dall’omonima casa in Egitto.
  • Merkur. Prodotte dall’omonima casa in Egitto a Solingen già famosa da secoli per i rasoi.
  • Minora. Prodotte dalla Gillette
  • Muster, italiane prodotte da Muster & Dikson a Cerro Maggiore
  • Nacet. Prodotte dalla Gillette a San Pietroburgo (Russia)
  • Panda. Cinese della Benxi Jincheng
  • Permasharp. Storico marchio turco, dal 2003 prodotte dalla Gillette a San Pietroburgo (Russia)
  • Personna. Prodotti in differenti posti del mondo dall’omonima casa.
  • Polsilver. Prodotte dalla Gillette a San Pietroburgo (Russia)
  • Racer. Egiziane prodotte dalla Lord.
  • Rainbow. Egiziane prodotte dalla Lord..
  • Rapira. Russe anzi moscovite prodotte dalla Mostochlehmash con acciaio svedese.
  • Rotbart. Storica marca tedesca, differenti modelli, prodotte dalla Gillette a San Pietroburgo (Russia) per il mercato tedesco.
  • Satinex. Prodotte in Israele da Personna per il mercato italiano.
  • Schick. Prodotte da Energiser.
  • Shark. Egiziane prodotte dalla Lord.
  • Sharp. Prodotte in  Bangladesh dalla Samah.
  • Silver Star. Egiziane prodotte dalla Lord.
  • Souplex. Prodotte da Medyna in Germania (Solingen).
  • Sputnik. prodotte dalla Gillette a San Pietroburgo (Russia) per il mercato russo
  • Super-Max. Indiane della Vidyut Metallics Limited che sostengono essere il  secondo produttore al mondo di lamette (!)
  • Swish. Indiane prodotte dalla Malhotra, ditta che sostiene di essere il piú granbde produttore al mondo (!)
  • Timor. Prodotte in Gemania (Solingen) da Giesen & Forsthoff.
  • Topaz. Indiane prodotte dalla Malhotra, ditta che sostiene di essere il piú grande produttore al mondo (!)
  • Treet. Prodotte dall’omonima casa che produce anche lamette al carbonio.
  • Trig. Prodotte dalla Treet in Pakistan.
  • Vijay. Indiane prodotte dalla Malhotra, ditta che sostiene di essere il piú grande produttore al mondo (!)
  • Voskhod. Russe anzi moscovite prodotte dalla Mostochlehmas.
  • Wilkinson. Originariamente britannica ma attualmente prodotta in differenti stabilimenti nel mondo. Marchio dato anche in concessione alla Gillette in alcune zone dell’Asia.
  • Zorrick. Indiane della Vidyut Metallics Limited che sostengono essere il  secondo produttore al mondo di lamette.
About these ads
Questa voce è stata pubblicata in lamette. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Che lametta scelgo oggi?

  1. Jo 55 ha detto:

    qualcuno conosce le lamette Ri-Mei? sono made in USA ma distribuite dalla Cina –

  2. Comprate lamette Muster, unico prodotto di fabbricazione nazionale!

    • Claudio ha detto:

      guarda… ti giuro che le cerco. , le metto nel fatip e le provo….e se vanno bene… affxxxxxo feather astra e bolzano

  3. Claudio ha detto:

    Sarei curioso di leggere recensione sulle TIGER, che potrebbero essere ex Gillette della repubblica ceca.. ho visto pacchi famiglia tirati dietro a 4 spiccioli.

    una mia recensione.. non troppo tecnica ma sincera.
    VIDYUT NEW SUPER-MAX STAINLESS con pregiudizio… e pure un mezzo mistero:
    mi sono trovato in una situazione d’emergenza… senza più lamette in attesa del pacco prova acquistato insieme al rasoio nuovo, così l’altro giorno mi recai a genova, da un cinese di un negozietto di via gramsci e facendo la spesa ho visto ‘sti pacchetti di New Super Max stainless della Vidyut, me ne ha regalato uno e ieri sera l’ho provato. ero un po preoccupato per la mia giugulare… ma erano anche le uniche lamette che avevo in casa… oltretutto dovevo fare una barba frettolosa e non potevo perdermi in rituali preparativi…

    (io solitamente vado al sodo senza troppe palle: acqua calda, crema sul pennello ed emulsionata direttamente in faccia senza ciotola, testina in acqua bollente per alcuni secondi prima di ogni “fendente” e stop… la mia barba la faccio così.. non ho nemmeno più un residuo delle bottiglie ultraventennali di Acqua Velva di mio zio l’ex-comunista, lungi da me far politica,… percui mi do a volte una manata di Mennen o di Denim, ma non sempre.

    ebbene, inserisco la lametta nel Gillette Slim Handled Tech che essendo immagino rimasto pinzato dentro un cassetto… ha una delle due barre di sicurezza lievemente deformata, percui da una parte una lama scorre liscia e dall’altra parte invece rimane esposta e difficile da gestire salvo provare diverse inclinazioni, ma non così semplicemente. (questo succede con le gillette platinum le uniche lamette usate fin’ora visto che sono un semi novizio)
    quindi inizio a radermi…. la lametta si sente indiscutibilmente… alchè mi dico “claudio stai attento” pensando contemporaneamente ” qui finisce che per non tagliarmi mi faccio una barba del “beliscimo”… ma continuo… movimenti lineari, spediti ma non avventati, e lunghi.. da sotto l’occhio fino al collo in unico movimento senza zappettare cme si vede fare ai più nei filmati youtube…. poi un paio di passate incrociate per le imperfezioni e le zone difficoltose….. cavolo sta lametta si sente ma è efficace…. e mi lancio pure in un contropelo temendo di incorrere in un fastidioso e deleterio “ZZZ-ZZZ-ZZZ” cosa che non avviene assolutamente.

    RISULTATO: una delle migliori barbe fatte col DE da quando lo uso “3-4 mesi circa”, se penso che oltretutto era una barba espressa senza troppi convenevoli…. direi che potenzialmente avrei potuto fare la miglior barba.
    indubbiamente la lametta l’ho sentita passare… ma il risultato c’è stato tutto. Sono passare 12 ore e “la prova della scheda telefonica” ormai non la passerei più, ma il risultato è stato mooooolto superiore alle mie aspettative catastrofiche.

    ARCANO DA SVELARE;: ho parlato della testina asimmetrica poichè deformata accidentalmente nel corso dei decenni; con le gillette platinum mi rado meglio dalla parte non rovinata della testina, quella più scorrevole dove la lametta è meno esposta. Ieri sera invece ho scoperto essermi rasato dalla parte incidentata, quella che espone un po più la lametta e che solitamente uso con difficoltà…. la vidyut sembrava non tagliare proprio dalla parte non incidentata della testina mentre mi ha dato questo risultato dalla parte che solitamente ho difficoltà ad usare. vorrei provare a metterne una sopra l’altra con una gillette per vedere se magari, anche solo di qualche decimo, possa essere di dimensioni inferiori… magari più idonea ad uno shavette.

  4. Claudio ha detto:

    Ho trovato On line dei Box da 100 di Astra Superior Platinum ma ho notato un box differente dal solito con una scritta “repubblica ceca” sopra, di che si tratterà? Tiger rinominate? “qualcuno dice non siano più n produzione”, le tiger erano stainless non platinum, le sto per provare curioso di vedere la differenza con astra… magari la “corrispondente” sarebbe la blu. ad ogni modo Queste astra platinum Verdi le danno per uso proessinale e si trovano da pochi venditori su ebay a prezzo più elevato rspetto alle classiche astra platinum russe. boh

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...