Buttare via un rasoio multilama e vivere felici!

Per anni ho visto mio padre farsi la barba con un ignoto rasoio con lamette usa e getta e mi sono sempre chiesto come mai rifiutasse di modernizzarsi visto che esistevano alternative migliori. Perché usare un rasoio a singola lama quando ci sono rasoi a 2, 3, 4 fino a 5+1 lame? E la striscia lubrificante dove la mettiamo? E il fatto che sia praticamente impossibile tagliarsi non giustifica da solo l’uso di un rasoio moderno?

Eppure pensandoci adesso non ero per niente soddisfatto di come mi facevo la barba e anzi non me la facevo neanche tutti i giorni in quanto lo giudicavo una seccatura. Se era un po’ lunga si inceppava tra una lama e l’altra e il rasoio iniziava a strappare e spesso avevo problemi di brufoletti causati dalla rasatura. Anzi ero anche arrivato ad accorciarmela con il regolabarba per poi radermela. Poi non è che le testine di ricambio costino poco, anzi!

Per una serie di combinazioni astrali sono rimasto senza testine (mai chiedere alla moglie di comprarvele: o sbaglierà modello o se ne dimenticherà) e piú per curiosità che altro ho chiesto a mio padre di provare il suo rasoio. La prima rasatura non è andata tanto bene mi sono un po’ affettato la faccia e irritato un po’ ovunque. Però la sensazione di pelle liscia era eccezionale e visto che sono ostinato ho continuato. In poco tempo ho capito che è solo ed esclusivamente una questione di tecnica e non ci vuole molto ad impadronirsene.

Oggi, dopo un anno e oltre, posso assicurare che non userei mai piú un rasoio multilama. Per me la mattina, radersi è diventato un piacere e questo blog l’ho aperto per aiutare tutti coloro (e sono tanti) che non hanno ancora visto la luce!

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in riflessioni. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Buttare via un rasoio multilama e vivere felici!

  1. Pingback: Il ritorno della barba? No, se sai raderti lo eviti. | Arte del Radersi

  2. Pingback: Dailybest » L’arte del radersi, il blog per gli uomini di una volta

  3. fondano ha detto:

    L’ha ribloggato su Fondano.

  4. Aurelio ha detto:

    Complimenti davvero per quello che diffondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...