Barba e brufoletti: come cercare di prevenirli

Le lamentele che si sentono piú spesso in merito all’uso del rasoio riguardano la comparsa di piccoli brufoli assai fastidiosi uno o due giorni dopo che ci si è sbarbati. Spesso le persone che soffrono di questo problema rinunciano a radersi o tentano con i rasoi elettrici.

In realtà, in alcuni casi, è possibile prevenire questo problema adottando alcuni semplici accorgimenti.

Prima di capire quali possano essere le soluzioni è bene capire a fondo quale sia il problema. Ma prima di continuare ci vuole un po’ di “legalese” e quindi specifichiamo ben chiaramente che questa pagina non costituisce e non proviene da prescrizione né da consiglio medico.

Cosa sono i brufoletti che a volte appaiono dopo che mi rado?

Sono un fenomeno ben noto e hanno anche un roboante nome scientifico: Pseudofolliculitis barbae o piú semplicemente PFB. È un problema che affligge chi si rade ma anche chi si depila e in realtà non colpisce solo il viso ma qualunque zona del corpo in cui si eliminano i peli.

Due casi di peli incarniti, a sinistra pelo che esce ma rientra, a destra pelo che non riesce ad uscire.

La causa scatenante è dovuta dal pelo che quando viene tagliato invece di crescere verso l’esterno si ripiega all’interno della pelle. Il risultato è un pelo “incarnito” che crea un rigonfiamento nella pelle con la possibile presenza di pus.

Fondamentalmente questo avviene con due modalità distinte. Un primo caso è quello del pelo “riccio” o comunque fortemente angolato rispetto alla pelle che inizia a crescere verso l’esterno della pelle ma, anche grazie al fatto che il taglio del rasoio crea punte acuminate, rientra nella pelle. Il secondo caso è quello dovuto alla pelle che si “ispessisce” e “indurisce” in alcuni punti bloccando l’uscita dei peli dai follicoli.

Quali sono le possibili soluzioni?

Premettiamo che non è detto che vi sia la soluzione per voi che non sia quella di non radersi. Infatti la predisposizione individuale a questi problemi può essere tale da non permettere di risolverli anche adottando tutti i possibili accorgimenti.

Vediamo qualche trucco:

  • Prima della rasatura usate un pre-barba oppure spazzolatevi il viso: i pre barba hanno, tra gli altri,  un effetto esfoliante che solleva i peli che stanno per incarnarsi. In maniera analoga, l’uso di una spazzola da bagno anche a “secco” ha un effetto esfoliante e solleva i peli.
  • Evitare (almeno inizialmente) il contropelo: come spiegato sopra è bene che la pelle non si irriti. L’irritazione provoca l’ispessimento localizzato della cute e quindi può causare l’occlusione dei follicoli. Inoltre la barba tagliata solo nel verso del pelo rimane piú lunga e quindi è favorita nell’uscire dai follicoli ricrescendo
  • Aborrite i multilama: uno dei primi slogan utilizzati per pubblicizzare i primi bilama era “la prima lama tira il pelo e la seconda lo taglia“. Tutto vero. Però, specie con una testina un po’ troppo usata, l’effetto tira e taglia può portare a peli tagliati troppo in profondità che possono quindi ricrescere incarniti.
  • Non tirate troppo la pelle: è vero agevola la rasatura ma allo stesso tempo risulta piú profonda e vi è il rischio di tagliare i peli con un angolo che favorisce la loro penetrazione una volta tornata la pelle a riposo.
  • Usate pennello e crema o sapone: l’utilizzo del pennello massaggiando il volto produce una esfoliazione che ammorbidisce la pelle e favorisce la ricrescita normale. L’uso di una buona crema favorisce lo scorrere del rasoio evitando quelle microlesioni cutanee che possono ostruire i follicoli. Cercate una crema o un sapone che sia il piú idratante possibile per la vostra pelle.
  • Controllate il filo delle vostre lame: no, non è per battervi a duello ma una lametta poco affilata scorre di meno e rischia di provocare microlesioni.
  • Siate leggeri e fate piccoli passi: con il rasoio fate solo piccoli pezzi alla volta questo vi permette di tenere la mano leggera e di non premere troppo con la lama.
  • Risciacquate spesso il rasoio: con acqua calda (altrimenti vi viene la pelle d’oca e vi tagliate) per eliminare ogni volta i residui di peli tagliati che possono contribuire ad irritarvi la pelle.
  • Pulite a fondo il rasoio dopo l’uso: la presenza di sporcizia favorisce la proliferazione batterica che poi vi spalmereste sulla faccia all’uso successivo.
  • Risciacquatevi a fondo la faccia dopo la rasatura: è bene eliminare ogni traccia di schiuma che potrebbe occludervi i pori, usate acqua calda e poi acqua fredda per “spegnere” sul nascere le possibili irritazioni.
  • Non usate dopobarba alcolici o troppo oleosi: l’alcool disinfetta il che è un bene ma allo stesso tempo secca anche la pelle e quindi la indurisce. Dall’altro lato, prodotti troppo “grassi” possono ostruire i pori. Scegliete quindi un dopobarba leggero ma non alcolico. Una soluzione alternativa è quella di usare uno stick di allume di rocca sul viso ancora bagnato.

Un Caso in cui ha funzionato

Come ho detto all’inizio non sempre questi accorgimenti sono risolutivi ed è bene anche consultare un buon dermatologo per vedere se i problemi sono altri. Però mi fa piacere riportare questa esperienza tratta dal forum:

“Vi racconto la mia esperienza con la rasatura perchè la trovo veramente “esemplare”.
Ho (ormai) 30 anni e da quando ne avevo 17 mi faccio la barba, fino a 5 anni fa una volta a settimana (sapete, ero uno studentello..), poi due volte a settimana, poi ogni due giorni, da un annetto ho deciso di “darci un taglio” con l’aspetto da frikkettone e di farmela tutti i giorni (ho il pizzetto e le basette, e trovo orribile la barba a “due livelli”, credo che, per chi ha pizzetto, baffi, ecc.. il resto del viso debba essere pulito). Ebbene, ho sempre usato il mach 3 turbo e il gel da barba Gillette.. tutto molto comodo ma, dopo una rasatura, se non aspettavo almeno 3 giorni, avevo sempre lo stesso risultato: ORRIPILANTE FOLLICOLITE su tutto il collo, ma non due o tre pallini, tutto pieno!!! Disperato, mi convinco di avere la pelle “sensibile” e mi arrendo.
Finchè, un giorno, dovevo comprare le ricariche del mach e scopro che sono ancora aumentate di prezzo, quasi 13 euro 5 lamette!!! Maledetti!!! Allora penso “bè, pallini per pallini, perchè spendere tanto..”. L’occhio mi cade su un Wilkinson Classic (è un semplice rasoio di sicurezza in plastica), 4,5 euro con già 5 lame incluse, e ricariche da 10 lame (a due fili ovviamente) a 3.5 euro!! Mi dico “proviamo, peggio di così..”, credendo comunque che la situazione sarebbe peggiorata..
Il giorno dopo mi rado e.. niente follicolite.. “mha, sarà un caso”, mi dico, tanto più che dopo un’ora mi frizzava tutta la faccia!! Al chè decido di andare fino in fondo, mollo anche il gel e compro sapone in ciotola e pennello (entrambi Proraso) sempre a costi ridicoli.. et voilà!! Sono due settimane che faccio la barba TUTTI i giorni con questo metodo, nessuna irritazione, niente follicolite nè bruciore, tutto perfetto!!
Riflessione: le pubblicità in TV ci inculcano l’idea che 5 lame irritano meno di 3, che irrita meno di 2 ecc.. e che il gel con antibatterico, aloe, vitamine, plutonio ecc.. sia “più evuluto” di un normale sapone con glicerina e, se va bene, profumazione all’eucalipto o alla mandorla.. che la rasatura sia quindi più confortevole e veloce. Tutto ciò ai prezzi che ho detto. In più, se ancora sei irritato, c’è il fluido dopobarba pincopalla ricco di blabla e “addio irritazioni”!
E’ davvero così? O forse basterebbe dedicare 3 minuti di orologio (li ho contati, sono davvero tre minuti) nel lavare il pennello e fare qualche altra operazione, per ottenere un risultato migliore (la rasatura ora mi dura di più, la sera sono ancora liscio almeno sulle guance), senza nessuna irritazione e spendendo una cifra irrisoria??
Ma immagino che tutti voi qui sappiate ormai la risposta, no?? Wink

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in guide, primi passi. Contrassegna il permalink.

42 risposte a Barba e brufoletti: come cercare di prevenirli

  1. Milo ha detto:

    Grazie mille per la tua storia. Io ho avuto un esperienza molto simile. Anche io ho iniziato come te e dopo 2 giorni ho fatto l’ordine per svariate lamette. Prossimo acquisto saponi!
    Grazie a tutti per il prezioso lavoro svolto. Dopo anni di frustrazione per la barba sono di nuovo felice di radermi a casa ( il mio barbiere non tanto).

  2. michele ha detto:

    io sto per seguire la tua strada. Per ora ho abbandonato la schiuma e sono passato a crema e pennello con un miglioramento notevole nella qualità della rasatura. A breve mi sa che cercherò un rasoio di sicurezza da provare.
    Con il multilama non posso farmi la barba prima di 3 o 4gg dalla precedente rasatura pena arrossamenti e peli incarniti.

  3. michele ha detto:

    preso un muhle R107 e crema cella.
    Primo taglio più facile del previsto, un po’ di irritazione sotto al collo, sparita in un’oretta, e qualche sanguinamento dovuto a brufoletti e irregolarità impietosamente spianate dalla lametta all’altezza del pomo d’adamo. Da notare è che i tagli e l’irritazione erano tutta dalla stessa parte del viso, la destra, da cui avevo iniziato. Probabilmente già con la seconda metà del viso avevo preso più dimestichezza.
    Ho fatto solo pelo e taglio obliquo, niente contropelo per ora, quindi una rasatura non profondissima ma abbastanza omogenea.
    Con il fusion la rasatura era molto più profonda (e facevo solo il pelo!) tanto che per 1gg non vedevo l’ombra di un pelo però il secondo giorno la pelle mi pizzicava a causa dei peli che stavano cercando di uscire creando qualche (pochi) brufoletto sul collo.
    Oggi la barba è già ben visibile, vista l’assenza del contropelo ma la pelle non è per nulla “dolorante”.
    Lascio ben riposare la pelle e tra un paio di giorni riparto all’attacco.

  4. michele ha detto:

    concordo!
    Oggi (1 giorno e mezzzo dopo la rasatura) la barba è un po’ lunghetta, però in alcuni punti la pelle del collo è ancora un po’ arrossata e un taglietto non è ancora ben cicatrizzato. Domani o al massimo dopodomani però volevo radermi di nuovo, dici che è sconsigliabile con la pelle non ancora a posto?

  5. michele ha detto:

    seconda rasatura fatta. Ottimo risultato, nessuna irritazione, intesa come arrossamenti e bruciore, ma ancora qualche tagliettino sanguinante….ma meno della prima volta.
    Dovrò stare più attento e ancora più leggero. Però in caso di brufoletti o irrogolarità della pelle come faccio a non tagliarmi?

    Un cosa che ho notato è che a fine rasatura la pelle era molto liscia e per nulla scivolosa, quasi le fosse stato asportato tutto il primo strato di “untuosità” e scivolosità. In pratica se mettevo un dito sulla pelle non riuscivo a farlo scivolare. Dopo la crema dopobarba la situazione è tornata alla normalità. E’ normale questa sensazione?

    Per il resto tra la prima rasatura e la seconda non ho avuto alcun problema di follicolite e di incarnimento dei peli. Direi che con un po’ di pratica abbandonerò definitivamente i multilama!

  6. Alfa ha detto:

    Dopo anni di creme e cremine per far passare i brufoli sul viso vado dall’ennesimo dermatologo il quale mi dice “come ti fai la barba”? Gli ripondo che le ho provate tutte: rasoio elettrico una testa, tre teste, inumidire bene il viso prima della barba se a lametta, varie creme e dopobarba… mi dice “butta via tutto, prendi una lametta monolama e unica passata contropelo”. Ho immediatamente provato, primi giorni sanguinanti da contropelo immediato, poi magia: i peli non si incarnano più e niente brufoli. Ora dopo anni mi permetto il lusso ogni tanto di abbandonare il contropelo, ma sempre Merkur 38C pennello e sapone.

  7. Antome ha detto:

    Però se non andiamo in profondità ci rimane il grigio :).

  8. Michele Noventa ha detto:

    Io sono sempre stato un fautore del Sapone Proraso e del Pennello: sarà che per me la barba è sacra ed è un momento in cui voglio fare le cose fatte bene. Continuo a tagliarmi però: sarà per via del Wilkinson quattro che uso. D’ora in avanti solo rasoi Gillette Blue con due lame ed un filo di eucalipto. Spendo meno e a quanto pare mi faccio pure meno male. A quanto pare qui, come da ogni altra parte, vale il detto: “Più caro = più di qualità” salvo poi scoprire che non è così.

  9. Roberto ha detto:

    Buonasera, ho letto molti dei vostri articoli e sono stato subito fiducioso rispetto ai vostri metodi. Ho buttato via il mio Gillette ProGlide con tanto di Gel da barba proglide per comprare il sapone Proraso in tubetto piu pennello omega in setola. Come rasoio ho provato sia il Gillette Blue (bilama) che un trilama di non mi ricordo quale marca italiana. Purtroppo pero i risultati sono sempre gli stessi: una follicolite tremenda! Evidente soprattutto nella parte bassa del volto…Come mai? Dipende dai rasoi che ho provato?

  10. Andrea ha detto:

    Buonasera. Anche io ho iniziato a radermi con rasoio di sicurezza per tentare di prevenire fastidiosi peli incarnati sul collo. Utilizzo un rasoio Fatip con lamette Wilkinson e sapone da barba Prep. Il problema della follicolite è praticamente risolto, ma noto che quando mi rado, mentre sulla zona delle guance non c’è alcun problema, sul collo mi irrito molto e sanguino già al primo passaggio della lama. Avete qualche consiglio? Non vorrei dover abbandonare questo metodo di rasatura che ritengo molto conveniente ed estremamente affascinante.

    • artedelradersi ha detto:

      Proverei ad usare qualcosa di meno aggressivo del Fatip!

    • claudio ha detto:

      io analogamente uso esclusivamente il fatip e mi ci trovo benissimo, sto ancora provando varie lamette, mi devono arrivare 200 rapira e poi grossomodo le piu comuni e blasonate le ho adoperat: , ho volute provare la crema lenitiva Prep, che viene indicata idonea a vari utilizzi e tipi di irritazione, ma quello che mi interessava era l’uso pre e/o dopobarba, cosi proprio per provare, l’ho usata come prebarba, prima dell’insaponatura, alla fine, sebbene non ho mai patito di barba incarnita e non sono infastidito da bruciore che spengo velocemnte con aqua velva meglio che con altri sebbene il profumo sia tutt’altro che persistente , ho notato un maggiore confort avendo usato la prep prima della schiuma, ma non una pari profondita di rasatura,di poco inferiore ed anche la schiuma non l’ho applicata benissimo per via che la pelle era gi’ trattata con la prep leggermente untuosa. Riepilogando, la prep l’ho gradita per il notevole confort, ma a 24h di distanza avverto una ricrescita superior al solito, pertanto, non avendone necessita, la provero’ come crema dopobarba a titolo di curiosita’ ma non la usero’ piu come prebarba, preferendo una maggiore profondit’ di rasatura che mi doni 12 ore in piu di resa,
      Potrebbe essere una valida alternative comunque, la Prep o altro prebarba, per aumentare il confort di rasatura per chi patisce irritazione. dopotutto se l’hanno fatta tanti anni fa…. e’ appunto per quello

  11. Anto Fox ha detto:

    io con la barba di 2 giorni mi radevo a pelle “umida” con un rasoio a 3 lame senza schiuma e ti dico la verità all’inizio fa un pochino male ma niente irritazioni niente peli incarniti, niente di niente avevo anche la pelle morbida, tutto questo è durato 3 anni ma poi al posto di una barba normale da qualche mese mi stanno uscendo una serie di aghi dalla e sta cosa non va più bene, ho provato con rasoio elettrico più rasoio 3 lame, rasoio 2 lame con schiuma, quasi tutte le combinazioni, per me quella migliore è risultata essere strofinare un bagnoschiuma sul viso per 1-2 minuti e poi procede con una lametta sia 2 che 3 che a 4 lame (alla 5 nn ci sono ancora arrivato), tutto lisci senza irritazione

    tutto dipende dal diametro e dalla durezza del pelo

    • claudio ha detto:

      la buonanima di mio padre non si radeva mai al mattino ne dopo la doccia perche’ la pelle ammorbidita a detta sua gli procurava irritazione , ricordo che faceva la doccia ma si radeva a distanza bagnadosi con acqua fredda perche con la pelle un po tirata evitava appunto quei fastidi ed effettivamente quando gli ultimi tempi gliela dovevo fare io, non ha mai volute lo bagnassi con acqua calda

  12. Fabyroma ha detto:

    Buonasera a tutti sono nuovo del forum.Ormai vi,leggo da qualche giorno e sono rimasto affascinato al punto di aver ordinato il kit di,sapone rasoio e pennello(cella,merkur,muhle) per provare a debellare una fastiodiosa follicolite ormai decennale.
    Vista la vostra competenza volevo sapere se il sapone cella risulta comedogeno, in quanto avendo la pelle grassa non vorrei accentuaremil problema.
    Grazie ancora, continuero’ a seguirvi assiduamente.

    Vorrei

  13. Gabriele ha detto:

    Salve a tutti, ho lo stesso problema di molti del forum e cioè la presenza di peli incarniti o di follicoliti soprattutto sul collo; ho letto la storia postata e in data odierna ho acquistato una rasoio wilkinson classic con sapone da barba e pennellino proraso.
    Oggi ho fatto la barba ma all’improvviso mi è sorto un dubbio: conviene fare solo la passata per il pelo o anche una passata per il contropelo?
    Grazie

    • artedelradersi ha detto:

      La pagina lo dice: “Evitare almeno inizialmente il contropelo”.

      • Gabriele ha detto:

        Si, grazie per la risposta… ho riletto bene l’articolo 😉
        PS se prima di rifarmi la barba volessi curare ed eliminare l’irritazione causata dalla rasatura presente in gran parte del collo (che brucia se metto la mano e prude talmente tanto da voler quasi staccare la carne) come potrei fare?
        Ho provato sia con una crema di farmacia: Lichtena, un prodotto di profumeria Trueffit Hills n.10 Serum e con la crema pre-post barba della proraso… ma nulla di fatto e la pelle prude moltissimo… grazie

  14. paco ha detto:

    salve a tutti!! che blog magnifico!! ho subito comprato il pennello penso il prossimo passo sarà il rasoio. ho un problemino ho 27 anni e mi sono sempre rasato bene senza avere dei grossi problemi, ho deciso malauguratamente di portare la barba per due mesi…NON VI DICO….ora ho una follicolite mai avuta manco a 16 anni, qualcuno ha qualche consiglio , grazie

  15. ladiesman7it ha detto:

    Che blog spettacolare!!!!!!! Giuro che cercavo proprio una cosa così! poi veramente attenti a tutto! grandi!
    Il problema dei follicoli purtroppo è un problemone a volta!
    Io uso ancora un multilama (ma credo passerò al sapone ecc visto che pare sia efficace!) e avevo risolto un po’ sciacquandomi prima con acqua molto calda, poi schiuma e poi rasatura.. ma comunque non si risolve mai del tutto.. dovrò provare le vostre dritte!! 😛

  16. Alessandro ha detto:

    Se posso dire la mia,ho risolto il problema dei brufoletti capendone in motivo, il motivo della loro comparsa.Ho attenuato il problema con la rasatura classica ma ho notato che il nemico numero 1 nel mio caso sono due:I colletti, le sciarpe, che inesorabilmente sfregano sulla pelle appena rasata.Sono i responsabili anche della cattiva piega dei peli che nel collo crescono ribelli in tutti i sensi.Un dopobarba, uno solo funziona, anche dopo il dopobarba, é il nostro Borotalco nazionale, venduto qui in Francia come i prodotti della Proraso a prezzi d ‘ ora,provatelo…….

    • claudio ha detto:

      io il problema sottogola lo ebbi ai tempi del militare col maglione di lana, ma ora se anche uso colletti e maglioni chiusi non l’ho piu. cosa intendi per borotalco? il talco in polvere Roberts?

  17. carlo ha detto:

    Salve,io ho seguito alcuni consigli del blog sono passato alla rasatura tradizionale con pennello,sapone Proraso e rasoio di sicurezza. Ho notato che con il rasoio di sicurezza la rasatura non viene proprio perfetta come il Gillette Proglide dopo queste prove mi sono recato da un dermatologo e mi ha detto che il mio problema e la sicosi da barba. Oggi ho ancora problemi dopo la rasatura si formano dei brufoli che durano dai 3 ai 4 giorni e sono fastidiosi anche per la rasatura successiva. mi potete dare qualche aiuto? Grazie…..

  18. claudio ha detto:

    cito “Siate leggeri e fate piccoli passi:”: io preferisco essere lineare e fare passate lunghe, ovvio ci vuole la mano leggera e continua, ma ho notato che se vado a brevi tratti, facilmente rischio di passare piu volte inutilmente su un punto gia rasato ed il fatto stesso di sollevare e appoggiare piu volte aumenta le probabilita’ di appoggiarmi piu’ pesantemente, diversamente con movimento lungo e costante ho ridotto a zero irritazioni

  19. Simone ha detto:

    Ciao a tutti, anche io come tanti mi ritrovo a dover fare i conti coi i peli incarnati, una barba fitta, spessa e che cresce in ogni direzione disegnando dei circoli (il contropelo quindi è necessario per me, altrimenti non sembra nemmeno che abbia fatto la barba).
    Ho provato di tutto, dal multilama, al rasoio di sicurezza (Merkur) col il quale ho avuto un esperienza pessima….
    Qualcuno ha suggerimento al riguardo…tanto per farvi capire di che razza di barba mi ritrovo potete vedere una foto qui…non è una bella immagine ma rende l’idea.

    Grazie a chi mi fornirà consigli.

  20. Roberto ha detto:

    Mi spiace vedere quante cavolate girino per il web…..ho avuto per anni piccoli brufolini giallastri dopo la rasatura…le ho provate tutte ,lamette creme attenzione a non radermi dopo mangiato ,sbarbarmi di primo risveglio!
    Insomma niente faceva al caso mio…cosi alla fine sono giunto quasi a 40 anni…..grazie ad un altro disturbo mi sono recato a fare un test contro le intolleranze alimentari(in questo caso lattosio)…bè con mio grande stupore ero proprio intollerante sparato!
    Eliminato il lattosio mai piu avuto problemi di post-rasatura….era tutta colpa del lattosio!
    Pensate che un pagliaccio di dermatologo mi ha fatto fare anche una cura di un anno con ROACUTAN……che poi oltretutto mha causato una secchezza della pelle esagerata!
    Vi dò un consiglio prima di seguire i consigli di qualche pagliaccio di medico …provate con un test sull’intolleranza….sono test semplicissimi….tra l’altro oramai pare che siamo circa l’80% ad esserne afflitti ma i dottori certo non lo dicono altrimenti addio introiti da medicinali visite(anche private) e quant’altro…in bocca al lupo!
    Mi domando comè possibile che gente laureata non riesca a risolvere stupidissimi problemi cutanei…..li dovrebbero mandare a zappare questi pseudo dottori…..che vergogna!

  21. cirocuoco ha detto:

    Buona sera a tutti !! Io ho cominciato a leggere questo forum ieri . Dopo che ho comprato un rasoio di sicurezza MERKUR SOLIGEN !! Ho 55 anni ed ho cominciato a circa 13 col rasoio gellette di mio padre poi passato ad una lama bic poi a due lame !! fino al 1989 !! quando ho comprato un rasoio elettrico Philips !! Che ho usato fino a 2 giorni fa !! Mi facevo la barba 2 volte la settimana , senza mai avere problemi !! Ho fatto la barba ieri ed oggi con le lamette e sono tutto irritato !! secondo voi e normale oppure sono io che sono imbranato ?? Vi confesso che prima era noioso per me , ma con il sapone , pennello e rasoio di sicurezza e piu affascinante !! Forse è anche il fatto che mi sembra di essere tornato in dietro di tanti anni !!

  22. Artico ha detto:

    Anche io ho questo esatto problema.
    Ho sempre usato Gillette Mach 3. Pensando che fosse un problema dovuto a batteri, prima di fare la barba mettevo la testina ammollo in del disinfettante, specie se non era il primo utilizzo (ogni testina la uso 3 volte). Così facendo ho l’impressione di migliorare la situazione, ma di non risolverla.

    Io però voglio una rasatura come si deve quando mi rado (una volta a settimana o 10 giorni). Fare solo una passata di contropelo non sarebbe assolutamente soddisfacente.

    Uso sapone proraso già pronto e niente pennello.

    Quali accorgimenti posso usare per ridurre ancora il problema o magari eliminarlo, senza rinunciare però ad una rasatura come si deve?

    • Paolo ha detto:

      Ciao a tutti,

      Ho 29 anni e anch’io ho questo problema. Brufoletti vicino al pomo d’adamo. Mi rado una volta al giorno. Ho comprato da un po’ di tempo il 5 lame della Gillette. Fusiom proglide. Uso il gel da Barba Nivea, ma lo cambierò a favore di un sapone più salutare ed economico oltre che duraturo. Mi sapete dare altri suggerimenti?

  23. flavio ha detto:

    Salve, io sono passato al DE da circa un mese. Dopo un inizio senza problemi, dopo circa una decina di rasature ho cominciato a notare una infiammazione della cute, poi la nascita di foruncoli ecc. Sono andato dal medico che mi ha dato il Gentalyn Beta. Ora.. io penso che nel mio caso si tratti di una dermatite dovuta a qualcosa di chimico.. rasoio nichel, saponi ecc… Premetto che ho sempre fatto la barba con fusion e schiuma in bomboletta.. no elettrico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...