Gillette G1000, G2000, Slim Twist etc.

Gillette Slim Twist made in England del 1978 (Y4).

Il Gillette G1000, G2000, Slim Twist o Knack è un rasoio prodotto dal 1966 al 1998 sia in America che in Europa. A causa di questo lunghissimo periodo di produzione è stato commercializzato con differenti nomi.  Per i modelli prodotti negli Stati Uniti dal 1966 al 1974 è stato usato il nome Knack; mentre per i modelli europei si usarono inizialmente termini come Slim deLuxe, Slim Twist per poi tralasciarli a fine degli anni 70 a favore di G1000 (per i rasoi prodotti in Inghilterra) e G2000 (per i rasoi del mercato tedesco).

A dispetto di questo lungo periodo di produzione la testina del rasoio è rimasta praticamente la stessa, cambia la finitura (per lo piú cromata ma in alcuni rari modelli dorata) e la forma del manico che comunque è di materiale plastico, di colori e con zigrinature differenti e con o senza ulteriori parti metalliche.

È un rasoio con apertura a farfalla mediante una ghiera metallica posta tra manico e testina.

Il vantaggio di questi rasoi è che sono stati prodotti in quantità fino quasi agli anni 2000. Di conseguenza potrebbero essere la scelta ideale per chi vuole recuperare un rasoio di sicurezza di qualità e allo stesso tempo non doversi preoccupare di restauro, disinfezione etc. che per rasoi con un manico di materiale plastico potrebbe presentare problemi. Infatti non è infrequente trovare questi rasoi ancora in vendita in qualche negozietto oppure anche nei mercatini o ebay ancora sigillati nella loro confezione. Occorre segnalare che in Italia era un rasoio molto utilizzato e questo influisce a favore della reperibilità.

  • Aggressività: 7, non è particolarmente aggressivo e da questo punto di vista la combinazione di reperibilità e docilità lo rendono ideale per i novizi.
  • Prezzo: 10, nuovo si trova sugli 8/10 euro a saper aspettare. Un ottimo prezzo crediamo.
  • Qualità: 9, la testina è perfetta e fa il suo dovere. Si vede che è realizzato bene e, nonostante il manico plastico, in maniera da essere robusto.
  • Facilità d’uso: 9, molto piú maneggevole dei suoi fratelli regolabili visto che ha la testina piccola. Occorre abituarsi alla leggerezza e sbilanciamento.
  • Manico: 7 buona presa vista la zigrinatura ma un po’ leggero.
  • Bilanciamento: 7 l’aver una testina in metallo e un manico in materiale plastico si fa sentire e richiede di abituarsi.
Questa voce è stata pubblicata in doppio filo (DE), prodotti raccomandati, rasoi, recensioni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

18 risposte a Gillette G1000, G2000, Slim Twist etc.

  1. Andrea ha detto:

    Salve, vorrei chiedere un parere visto che mi sto informando su questo (ottimo) sito per iniziare a radermi con il DE, dato la mia pelle un po’ sensibile sono indeciso tra il wilkinson classic e appunto il gillette g1000, reperibili all’incirca allo stesso prezzo. Quale potrebbe essere il migliore, o sono indifferenti dal punto di vista di di prestazioni, se cosi si può dire. Ho letto che sono entrambi pur se di plastica ben bilanciati e pesanti, e fanno il loro dovere..il prossimo passo sempre per restare su qualcosa di non aggressivo potrebbe essere il merkur 34c..
    ancora complimenti per il sito, offre davvero un importante e soprattutto chiaro riferimento per chi è inesperto e non!

  2. Francesco ha detto:

    Io Posseggo un g1000 che aveva mio nonno, ma nel radermi un pò si allenta la ghiera metallica, sono indeciso se ricomprarmene uno uguale nuovo, quindi sempre a farfalla, oppure andare sul quelli a pettine, a 3 pezzi. della merkur. Oppure rimanendo sempre sul modello a farfalla mi consiglia di ricomprarlo uguale lo stesso modello nuovo, ma di vecchia produzione, oppure un parker di quelli nuovi a farfalla? Lei pensa che quelli della gillette, anche se non più in produzione, siano migliori di quelli a farfalla prodotti adesso?

    • artedelradersi ha detto:

      Io consiglio il G1000 in quanto è un ottimo rasoio che si trova a costi contenuti; personalmente preferisco i rasoi interamente in metallo per questioni di peso e bilanciamento. Non conosco i Parker e quindi non posso dare giudizi mentre un Gillette d’epoca credo proprio di poterlo consigliare. Sul discorso farfalla o 3 pezzi ci sono pro e contro in entrambe le scelte. Il rasoio a farfalla è piú facile da caricare, il 3 pezzi ha tipicamente una testina piú piccola e che quindi si presta ad essere piú maneggevole nelle zone delicate.

      • francesco ha detto:

        ma il g1000 non e’ interamente in metallo😦

        • artedelradersi ha detto:

          Sì, forse non sono stato chiaro. Il G1000 ha numerosi vantaggi: 1. si trova facilmente, 2. non costa tanto ma soprattutto 3. è un buon rasoio di media aggressività. Quindi a mio avviso è ottimo per chi inizia e io stesso lo consiglio a questa categoria di persone.

          Ma tuttavia io preferisco i rasoi interamente in metallo e mi sento quindi di consigliarli ha chi ha già esperienze di utilizzo di rasoi di sicurezza e, da quanto ho capito, questo è il tuo caso no?

  3. Enrico ha detto:

    Buonasera.
    Avete un link per acquistare il g1000?
    Non lo trovo.
    Grazie.

  4. Enrico ha detto:

    Ah. Ok. Nuovo non è possibile, vero ?

  5. Leonardo ha detto:

    Un altro degli n nomi: Gillette Automatica

  6. francesco ha detto:

    Salve a tutti,
    è la prima volta che scrivo in questo sito. Devo ringraziarvi perchè grazie a voi sono riuscito a far scomparire tutte le bolliccine post barba causate dall’aggrassività del trilama. Ora uso il gilette quello appena sopra recensito. Mi trovo veramente benissimo.
    Proprio oggi pomeriggio invece in un negozio di antiquariato ho comprato un rasoio “da viaggo” è componibile e da chiuso compresa la scatola occupa spazio come un pacchetto di fiammiferi. Me ne ero innamorato.
    Volevo chiedervi se potevate darmi qualche notizio su ciò che ho acquistato. E’ Jodarsenico livini Pisa.
    Il manico è diviso in 2 pezzi e si infila l’uno dentro all’altro. La testina è quella di un normale 3 pezzi.

    Grazie mille

    Complimenti SITO FANTASTICO

  7. Paolo ha detto:

    Ho un rasoio DE dei primi anni 70, l’ho avuto quando facevo il soldato
    sul portalametta è stampato (ormai non si vede quasi più) “Gillette”
    e tutti tre i pezzi sono in alluminio, sapete dirmi che modello è e quali sono le sue caratteristiche?
    Grazie

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...