Istruzioni per la Rasatura Perfetta

Ecco una ricetta facile facile per radersi senza panico!

Preparazione:

In primis è bene scoprire qual è la direzione dei peli della propria barba. Può essere una cosa banale ma in realtà è fondamentale. Per chi vuole cimentarsi con un rasoio vero la prima passata deve obbligatoriamente essere nella direzione del pelo.

Con la barba di un giorno passate la mano sul volto e, zona per zona, cercate di capire l’orientamento dei peli. Se muovendo la mano in una direzione la barba “gratta” ecco quella è la direzione sbagliata.

Strumenti:

  • pennello
  • sapone o crema da barba (assolutamente non la schiuma)
  • rasoio a lametta
  • acqua calda e fredda
  • dopobarba
  • stick di allume di rocca

Orario:

Radersi è molto piú semplice se la pelle è rilassata. L’optimum è di mattina appena alzati da letto, ancor prima di far colazione (io però non ci riesco…). È ammissibile e in genere facilita la rasatura una doccia.

Passi:

  1. In primis bagnatevi il volto e il collo con acqua inizialmente fredda e poi sempre piú calda, questo aiuta il pelo a diventare piú morbido e rilassa ulteriormente la pelle. Se usate la crema da barba e non il sapone  insaponatevi anche con un buon sapone normale e risciacquatevi, in questo modo eliminerete il sebo e faciliterete la lama.  Ponete particolare attenzione a bagnarvi il collo che si tende a trascurarlo ed è spesso la parte piú delicata.
  2. Bagnate ben bene il pennello, fate gocciolare l’acqua in eccesso e usate il sapone o la crema per produrre la schiuma. Il risultato deve essere una schiuma compatta con bollicine non visibili; se la vostra presenta numerose bolle evidenti e “cola” avete usato troppa acqua.
  3. Passatevi la schiuma con movimenti circolari sul volto bagnato inizialmente premendo anche leggermente. Il pennello non solo distribuirà la schiuma ma alzerà i peli.
  4. Ora passate il rasoio nel verso del pelo. Attenzione, non state usando un multilama, state usando un rasoio che taglia. Non premete assolutamente, il rasoio deve essere semplicemente “appoggiato”.  Procedete a piccoli “passi”, solo alcuni centimetri alla volta e non velocemente. Curate l’angolazione: un rasoio troppo angolato non taglia (e fin qui pazienza) ma uno troppo poco angolato taglia via anche la pelle! Ci vuole un po’ di esperienza, per questo le prime volte andate cauti e mettete in conto qualche irritazione e taglietto.
  5. Le prime volte non fate contropelo (fidatevi), meglio una barba che “punge” un pochetto che aver bisogno di una trasfusione (ok sto scherzando).  Pian piano che prenderete confidenza provate, sempre e solo dopo la prima passata, ad andare magari solo leggermente in contropelo, in pratica in “obliquo”; di solito è sufficiente.
  6. Risciacquatevi dapprima con acqua tiepida e poi il piú fredda possibile. Questo chiude i tagli e lenisce le irritazioni. Quindi asciugatevi.
  7. È il momento di ululare! Prendete il dopobarba e passatevelo abbondantemente sul viso. Fa male ma aiuta tantissimo!

Tutto qui. Abbastanza semplice no? E lo stick di allume? Beh quello passatelo solo se vi siete fatti qualche taglietto serio bagnando preventivamente la zona.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in guide. Contrassegna il permalink.

26 risposte a Istruzioni per la Rasatura Perfetta

  1. Francesco ha detto:

    Buon giorno a tutti, volevo chiedervi se era meglio usare: un rasoio a lamette 5 lame gillette, oppure un rasoio DE a lama di sicurezza regalatomi da mio nonno?? Io ho la pelle molto sensibile e si irrita facilmente. Grazie mille ciao 🙂

    • guest ha detto:

      Decisamente il DE.

    • claudio ha detto:

      proprio qui vieni a chiedere cosa sia meglio? sai che rischi la scomunica a parlare di 5 lame? vuoi finire al rogo come eretico?

      Quando inizi col DE non torni piu indietro, tutto asta a sceglierti i “componenti” che piu ti soddisfano: rasoio, lametta e sapone da barba.

  2. Ivano ha detto:

    Buongiorno, vorrei porVi una domanda! Dopo diversi anni di pelo e contropelo, ho deciso di radermi in un’unica direzione (dall’alto verso il basso) per evitare le fastidiosissime irritazioni. Giustamente, in differenti punti, la barba non si taglia come dovrebbe.
    La mia domanda è la seguente: il pelo si raddrizzerà con il tempo continuando a radermi sempre secondo un unico verso?
    E nel caso ciò non avenga, qual’è la soluzione per evitare il contropelo e “pretendere” comunque un’ottima rasatura?

  3. Mauro ha detto:

    Esiste una via di mezzo, anzi te ne dico due: la prima è quella di non fare sempre contropelo, non eliminarlo fallo quando la necessità di essere perfetto risulti importante, o quando ne hai voglia. La seconda è quella di fare il pelo laterale. Comunque prima di ogni altra cosa, sei sicuro di conoscere il verso della tua barba?, Perchè prima bisogna sapere questo, per molti il contropelo assomiglia più ad un pelo laterale inclinato, dato che non sempre, anzi direi spesso, il pelo cresca non perfettamente dell’alto in basso, ma piuttosto in modo obliquo. Prima verifica questo. Poi non ci dici con cosa ti radi 3a soluzione, cambiare rasoio, 4a provare altre lamette. Come vedi ci sono un sacco di cose che puoi fare.

  4. antonino ha detto:

    salve,qualcuno mi consiglierebbe un buon dopobarba?Ho 25 anni e grazie i vostri consigli le irritazioni sono quasi scomparse.

    • Uke ha detto:

      Floïd “arancione” e quando fa troppo caldo Aqua Velva. Sono entrambi alcolici e di facile reperibilità, oltre che economici. Ma non ci sono solo loro: se cerchi nel web e nei forum dedicati a questa passione, troverai tanti altri suggerimenti.

      • claudio ha detto:

        a me il floid piace tatissimo nel bottiglino, ma ua volta addosso non lo sopporto per piu di mezz’ora, poi inizia ad infastidrmi , Uso molto Aqua Velva in casa se mi rado la sera, perchè il profumo è tenue e svanisce presto, oppure nei giorni di festa che mi rado prestissimo ed esco magari piu tardi perchè non nterferisce col dopobarba definitivo (paco xs per le feste), ma piu di tutti Mennen…
        .

      • Pietro ha detto:

        Si usa sempre dopobarba senza alcol , per evitare arrossamenti e irritazione sulla pelle

  5. Antonino ha detto:

    Dopo decenni (ho 49 anni) nei quali mi sono sempre rasato con dei rasoi bilama o più, usando pennello, ecc., adesso, amando le cose tradizionali, mi sono appassionato al rasoio a mano libera (ne ho due: Dovo).
    Ciò per cui chiedo qualche consiglio, riguarda al fatto che nonostante cerco di tirare per bene la pelle, anche facendo il contropelo, non riesco ad ottenere una buona rasatura. Ho provato anche angolando più o meno la lama, ma non cambia granchè: che consigli potete darmi, per migliorare la situazione ed evitare di provocarmi delle serie irritazioni? Grazie in anticipo!!

    • Jo 55 ha detto:

      Sono anch’io un appassionato del metodo rasatura vintage, leggo che con il rasoio a mano ibera non hai una ottima rasatura, causa inclinazione lama, quindi ti consiglio di usare un rasoio di sicurezza (vedi Fatip oppure Muhle R41 (2011) ti posso assicurare che otterrai degli ottimi risultati anche in contropelo, ma attento sono rasoi altamente professionali vacci piano con lama feather non scherzando,, buona rasatura……ciao

  6. nicola26x ha detto:

    io uso il Merkur 23c (con il manico lungo) e lamette Elios e sapone proraso vaso verde. Nonostante tutti gli accorgimenti necessari, la rasatura non rende mai la pelle glabra come vorrei, ma restano sempre visibili i “puntini neri” della barba tranne sulle guancie. come posso fare?

    • Jo 55 ha detto:

      Il Merkur 23c andrebbe anche bene, prova ad usare il Merkur 34/c- e’ un po’ piu’ aggressivo, comunque secondo me, il problema della rasatura in bbs (glabra) sono le lamette, prova le astra platinum oppure le feather (piuma) noterai la differenza, le Elios le usano i barbieri sono lamette standard per i diversi tipi di pelle ..Buona rasatura…

  7. Lorenzo ha detto:

    ho un problema, in alcune zone della barba specie baffi e sulle guance, i peli vanno all’insù, sono fastidiosissimi al contatto e brutti da vedere nei casi in cui lascio crescere la barba. esiste qualche modo per farne invertire la direzione? in prossimità delle basette invece vanno all’ingiù normalmente ma lì ad esempio faccio anche contropelo. Ho 21 anni e diciamo che non sono proprio alle prime rasature ma la barba non è del tutto completa!!!

  8. pietrofranceschini ha detto:

    Buonasera,avevo una domanda..io uso un rasoio di sicurezza DE,pennello e sapone da barba. Sono ancora agli inizi come tecnica,quindi ci sono ancora alcune irritazioni soprattutto sul collo. Ho letto su internet che per evitare le irritazioni si può anche usare acqua fredda anzichè calda e i risultati sarebbero addirittura migliori,voi che ne pensate..?

  9. nicola ha detto:

    Secondo me meglio l’acqua tiepida, perchè ammorbidisce meglio i peli e dilata i pori consentendo una rasatura più profonda. Di contro l’acqua fredda chiude i pori con il risultato opposto.

  10. Michele ha detto:

    La lametta può essere capovolta? o è inutile (il dubbio mi viene perché sulle lamette Gillette del supermercato ha i due lati con 1e2 e capovolta 3e4)?

  11. Gabriele ha detto:

    ciao a tutti era un po’ che volevo provare a radermi con il rasoio a mano libera, oggi me l’hanno regalato con una confezione di lame…le lame però non sono di quelle che rompi in due e ne usi una parte per volta, ma è una lama unica lunga…non capisco come inserirla nel rasoio…

    p.s. mi hanno regalato un magic http://www.amper.it/1/rasoio_magic_2753751.html

    ha un portalama sfilabile per quelle doppie ma non per quelle che hanno dato assieme al rasoio…

    cosa devo fare?

    • Gabriele ha detto:

      Ragazzi vi ho scritto circa un mese fà…ora vi riscrivo…le lame che mi avevano date erano per lo sfiletto (o come si chiama) per parrucchieri, ho comperato ad un prezzo irrisorio le lamette da rompere in due e ho risolto il problema…poi per farmi la barba passo prima la crema della Proraso , poi la schiuma da barba (varie marche) e infine mi rado con il nuovo rasoio…risultato? niente più irritazione con la conseguenza che faccio la barba molto più sovente e mia madre ne è lieta…come dopobarba uso il classico floid che è buonissimo secondo me…

      grazie a tutti…

      crema proraso: http://www.farmaciabrunori.it/data/prodotti/8004395000012.jpg

  12. arge77 ha detto:

    Ho 18 anni e al pelle molto sensibile. Mi consigliate partire con le prime barbe con un gilette 5 lame o direttamente con un rasoio a lama singola? Zero esperienza in materia

    • claudio ha detto:

      qui nessuno ti consiglierà mai un 5 lame, comprati un DE merkur qualsiasi per iniziare, non sono granche aggressivi ed impari facile, scegli lametta e sapone che piu ti piacciono e quando hai la mano allenata passa a fatip o R41

  13. Antonello ha detto:

    Salve io ho problema già citato uso un edwin jagger db98….e lamette astra platinum ma mi restano sempre i puntini neri sul mento tranne che nei baffi e sulle guance ma secondo voi quale potrebbe essere il problema ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...